Doccia, quale tipo scegliere per il proprio bagno

In passato si tendeva ad installare in un bagno una bella vasca capiente in cui potersi rilassare dopo una giornata faticosa, negli ultimi anni invece, sia per motivi di spazio che di comodità, quando si effettuano dei lavori di rifacimento bagno a Roma o in altre località, vengono sempre più utilizzate varie tipologie di docce. Un tipo di intervento che richiede l’esperienza di aziende di professionisti, come può essere Edil Domus Impianti per quanto riguarda la Capitale.

Così come con altri elementi del bagno, anche la scelta del tipo di doccia da far installare può dipendere da vari fattori: l’ampiezza dell’ambiente in cui si effettuano i lavori, denaro disponibile, esigenze o gusti personali. Fortunatamente, oggi vi è l’opportunità di avere un’ampia scelta di modelli di docce che possono soddisfare ogni genere di esigenza. Ma quali sono i tipi di doccia tra cui scegliere? Cerchiamo di approfondire proprio questo argomento.

Docce a filo pavimento e Walk-In

Il genere di doccia a filo pavimento tende ad essere una soluzione molto pratica e funzionale (ad esempio se in casa vi sono delle persone anziane) e adatta ad ogni tipo di ambiente, ma soprattutto a quello con uno stile moderno e minimalista. Tale soluzione tuttavia richiede un foro di scarico ampio, in modo da consentire un deflusso veloce dell’acqua ed evitare così di allagare l’intero bagno.

Una doccia walk-in è quella in cui, invece, vi sono aperture su uno o più lati ed il resto è chiuso da lastre di vetro. Ottime dal punto di vista estetico e per massimizzare eventuali spazi ridotti, tuttavia possono avere un piccolo inconveniente: quello degli schizzi che possono andare un po' ovunque nella sala e bagnare ogni cosa.

Docce in muratura e stile Spa

Adatte soprattutto per ambienti spartani e rustici in cui magari si armonizzano con lo stile della sala, le docce in muratura tendono ad essere una soluzione scelta da coloro che vogliono creare un’atmosfera semplice ma accogliente, apparentemente minimalista ma in realtà sobriamente elegante. Fondamentale è che lo stile di questo genere di doccia si combini bene con l’arredamento presente e le pareti del bagno.

Avendo un po' di denaro a disposizione, molte persone tendono a far installare una doccia formato Spa. Questa si caratterizza per il fatto che non presenta soltanto il classico piatto, il rubinetto e il box, ma un intero sistema elettronico che permette di regolare il flusso d’acqua in modo da ottenere varie tipologie di getti in diverse zone del corpo, quindi una sorta di idromassaggio. Inoltre, è possibile combinare docce con cromoterapia oppure addirittura con sauna. Soluzioni ideali per il massimo del relax e del benessere fisico.

Esistono anche delle docce ad angolo, che sono funzionali e particolarmente adatte a quegli ambienti limitati o ristretti ed offrono assoluta sicurezza. Spesso rappresentano il modello ideale quando in casa vi sono dei bambini.          

Doccia, quale tipo scegliere per il proprio bagno

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi