Aperture per finestre e serramenti: ecco tutte le tipologie

Nella scelta di finestre e serramenti sono diversi i fattori di cui bisogna tener conto. Oltre al materiale e ai colori, occorre infatti considerare il tipo di apertura. Di seguito ecco allora le diverse aperture che si possono trovare in commercio. Lo faremo con l'aiuto di dell'azienda Mavis Srl specializzata nella vendita di serramenti a Udine

Apertura a ribalta

Detta anche Anta Vasistas, l'apertura a ribalta si presta all'installazione dove c'è poco spazio, visto che si apre con inclinazione obliqua all'indietro. La si abbina spesso all'apertura a battente e può essere anche motorizzata.

Apertura a battente

Di certo la più comune tra le aperture di infissi e serramenti. Qui le ante possono muoversi verso l'interno o verso l'esterno (soluzione più utilizzata negli Usa). L'apertura delle ante verso l'interno è molto più pratica per la pulizia, ma si possono trovare sul mercato anche aperture a battente miste.

Apertura B-Fold (a libro)

Adatta ad ambienti spaziosi e di estetica pregevole, le aperture B-fold, dette anche a libro vengono chiamate così perché si “impacchettano” quando si aprono. Possono avere ante con apertura esterna, interna, e il numero delle ante stesse può variare per ogni lato.

Apertura a ghigliottina (o saliscendi)

A differenza dell'apertura a libro, che lavora sui lati, l'apertura a saliscendi o a ghigliottina insiste sullo spazio su/giù. L'infisso infatti si apre sollevandolo e si chiude abbassandolo. Molto diffuso nei Paesi Anglosassoni, risparmia davvero lo spazio, anche se non è facilissima da pulire.

Apertura a bilico orizzontale

I serramenti e le finestre a bilico orizzontale vengono spesso utilizzate su spazi ampi e luminosi. Consentono una facile pulizia ed areazione degli ambienti. Si chiama così perché quando è aperta la finestra sembra essere in bilico sul suo centro. La rotazione può avvenire anche a 180 gradi e può essere un serramento motorizzato.

Apertura scorrevole

La soluzione delle aperture scorrevoli è molto comoda per risparmiare spazio, e può essere applicata non solo a finestre e serramenti ma anche ad ante di armadi, porte e così via. Le finestre ad apertura scorrevole, inoltre, hanno il pregio di conservare la luce in maniera eccezionale. Sono periò perfette in prossimità di terrazzi, giardini o ampi balconi luminosi. Esistono due diversi tipi di apertura scorrevole di infissi: quella complanare e quella alzante.

Le aperture scorrevoli complanari sono pensate per spazi più piccoli rispetto alle aperture alzanti. Le ante, in pratica, risultano parallele, e sullo stesso piano quando sono chiuse. Possono essere affiancate alle aperture a ribalta, in modo da areare molto bene le stanze, in special modo bagni o cucine.

Le aperture scorrevoli alzanti, invece, sono l'ideale per spazi più ampi (soggiorni, camere da letto o studi) e possono essere adattate fino a quattro ante. Possono essere scorrevoli interno muro o esterno muro, o risultare a scomparsa.

Aperture per finestre e serramenti: ecco tutte le tipologie

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi